Tapatalk è stato disattivato per questioni tecniche, ci scusiamo per il disagio

....aridanghete....

Avatar utente
Stefanino
Appassionato
Messaggi: 2107
Iscritto il: 25 feb 2009, 16:05
Imbarcazione posseduta: master 730 monsellato motore wv marine tdi 150 cv
Dove Navighiamo: fuori chioggia , laguna venetae croazia
repubblica srenissima venezia
Località: stato da mar

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Stefanino » 24 mar 2012, 23:45

poi nota che ce un tipo di mare che a 50 metri dalla costa ce un fondale di 30 mt di profondita io quando vado ho tutta la atrezzature per tutte le pesche uso un vivaro opel e esco cfon un tender 2mt e 20 con 2.2 cv lanno scorso mi ha fermato la cap croata a 2 mg dalla costa in pesca e mi hanno chiesto se ero matto :smt044 a 2 mg con 5 canne in pesca casettina quella grande ancora sacco di pastura piu frigo coleman e 6 birre poi visto patente oltre gli ho dovuto insegnare nodo parlato gassa damante nodomargerita e piede di pollo mi anno offerto goccio di vino :smt019 cattivo mi hanno lasciato andare con il pesce nascosto ataccato a 10 mtri di profondita sulla cima dellancora :smt044
1 cosa so, che nessuna cosa so

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 25 mar 2012, 15:00

Stefanino ha scritto: con il pesce nascosto ataccato a 10 mtri di profondita sulla cima dellancora :smt044

Quindi la traina di fondo la fai già...... :smt044 :smt044 :smt044
Ciao, Filippo.

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 25 mar 2012, 15:36

Cominciamo con le esche,
solitamente si dovrebbe cercare di capire quali sono le prede a disposizione del nostro pesce da predare.

Quindi se mi scrivi che hai facilità nel reperire aguglie io,ti dico che già sei mooolto fortunato e beato te.
Aguglia è sinonimo di mega ricciole ma non sono indifferenti a dentici e cernie.

Per i dentici e le cernie considera che puoi usare:
castagnole
occhiate
sciarrani
pesce lucertola
boghe
surici e cosi via in breve di tutto.
Ovviamente la taglia e il tipo di pesce esca caratterizzano la tipologia di innesco.

Tra queste esche mancano le seppie ed i calamari.....già i calamari che a detta di tutti (filmati vari inclusi)
sono uno cioccolatino in una classe di bimbi all'asilo.

Gente mooolto esperta sostiene che queste preferenze sono solo convinzioni che ci facciamo, se si riuscisse a calare giù un innesco perfetto in funzione dell'esca utilizzata i risultati ci sarebbero comunque.

Piccolo appunto,avendo cosi a riva delle scadute di quel tipo,l'unica tua preoccupazione è quella di non farti sorprendere con attrezzature sottodimensionate,perche sicuramente la sotto ci saranno festini a tutte le ore. ;)
Ciao, Filippo.

Avatar utente
bruno21
Appassionato
Messaggi: 1367
Iscritto il: 09 dic 2010, 21:11
Imbarcazione posseduta: vegliatura 27'
Dove Navighiamo: arcipelago toscano - sardegna nord occidntale
Località: montecatini terme

Re: ....aridanghete....

Messaggio da bruno21 » 25 mar 2012, 20:00

Bravissimo Filippo.
Sono d'accordo con te, per le esche bisogna credere in ciò che facciamo.
Va detto però che c'è una scala di preferenze, e il calamaro risulta al primissimo posto.
Purtroppo sono tre settimane che batto il passo, spero per sabato prossimo, in settimana a bolentino hanno preso delle bellissime tanute azzurre.
il mare è specchio del cielo

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 26 mar 2012, 22:56

Jzd69 ha scritto:Cominciamo con le esche,
solitamente si dovrebbe cercare di capire quali sono le prede a disposizione del nostro pesce da predare.

Quindi se mi scrivi che hai facilità nel reperire aguglie io,ti dico che già sei mooolto fortunato e beato te.
Aguglia è sinonimo di mega ricciole ma non sono indifferenti a dentici e cernie.

Per i dentici e le cernie considera che puoi usare:
castagnole
occhiate
sciarrani
pesce lucertola
boghe
surici e cosi via in breve di tutto.
Ovviamente la taglia e il tipo di pesce esca caratterizzano la tipologia di innesco.

Tra queste esche mancano le seppie ed i calamari.....già i calamari che a detta di tutti (filmati vari inclusi)
sono uno cioccolatino in una classe di bimbi all'asilo.

Gente mooolto esperta sostiene che queste preferenze sono solo convinzioni che ci facciamo, se si riuscisse a calare giù un innesco perfetto in funzione dell'esca utilizzata i risultati ci sarebbero comunque.

Piccolo appunto,avendo cosi a riva delle scadute di quel tipo,l'unica tua preoccupazione è quella di non farti sorprendere con attrezzature sottodimensionate,perche sicuramente la sotto ci saranno festini a tutte le ore. ;)

Ami.

Seriola 4/0 .
Se hai in programma incontri del terzo tipo 6/0 (Jaguar)(da quello che ricordo).
Non sono circle ma è come se lo fossero,non tolgono il gusto della ferrata e lasciano la possibilità di rilascio finale perchè non allamano nelle parti vitali . ;)
Ciao, Filippo.

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 26 mar 2012, 23:03

bruno21 ha scritto:Bravissimo Filippo.
Sono d'accordo con te, per le esche bisogna credere in ciò che facciamo.
Va detto però che c'è una scala di preferenze, e il calamaro risulta al primissimo posto.
Purtroppo sono tre settimane che batto il passo, spero per sabato prossimo, in settimana a bolentino hanno preso delle bellissime tanute azzurre.

Dacci dentro Brunooooo. :smt023
Ciao, Filippo.

Avatar utente
bruno21
Appassionato
Messaggi: 1367
Iscritto il: 09 dic 2010, 21:11
Imbarcazione posseduta: vegliatura 27'
Dove Navighiamo: arcipelago toscano - sardegna nord occidntale
Località: montecatini terme

Re: ....aridanghete....

Messaggio da bruno21 » 27 mar 2012, 00:05

@ Filippo.
Non so se hai visto i filmati di traina ai dentici di Marco Volpi.
Lui usa una catena al posto del piombo guardiano, così non corre il rischio di incattivarsi sul fondo.
Il finale lo realizza con tre ami: uno trainante e due ferranti, e, particolare da non trascurare, il trainante fisso e non scorrevole.
Cosa ne pensi?
Per l'altra cosa, sono tre sabati che marco il passo, ma i miei compagni che sono andati a pescare hanno preso pochissimo, invece so per certo, (mi hanno mandato anche le foto delle tanutone di oltre un chilo) che ne hanno prese tante e grosse.
Non vedo l'ora che arrivi sabato per rifarmi.
il mare è specchio del cielo

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 27 mar 2012, 15:55

Ciao Bruno,mi onora essere interpellato da te uomo ed enciclopedia di mare :inchino .

Sperando di creare un costruttivo confronto di esperienze,rispondo con enorme piacere,
si ho visto il filmato,
la prima volta mi sono rizzati i capelli,
mi sono precipitato al telefono ed ho chiamato il mio compare di merende........testuali parole :

...HO!!! QUESTO CI COPIA,...CI HA SPIATI....

Questo per dire che il 90% della sua azione di pesca è anche la mia,
da quando ho iniziato (senza internet),le variazioni che ho apportato sono minime nel complesso,
questo perché da una parte le esperienze insegnano,
dall'altra parte il :diavolo che c'è dentro(e non parlo solo di me essendo in due)è sempre in attività. :sneaky

Ad oggi le certezze del mio sistema pescante sono :

multifibra , più sottile possibile contemplando però la logistica della barca,
cioè quanto è probabile avere dei sfregamenti fortuiti, quindi possibili rotture durante l'azione di pesca.

ami, Seriola come già scritto a Stefanino,non circle è ma come se lo fossero,
preferisco misure che fanno inorridire i cultori di questa tecnica(grandi),
però a me non capita ..... :cross ......e qui per scaramanzia mi fermo non dico altro ....... :cool: :cool:
:shock :shock :shock quello che accade a Passarelli nel video che sta passando in questi giorni con la ricciola sotto la barca..... consolandosi poi ,con l'aver "toccato il terminale".

catena , assulutamente si,se si cerca di rimanere attaccati al fondo più possibile.
col piombo prima ne arrivavo a perdere anche tre al giorno,
ma poi ...meglio perdere in mare del ferro che arrugginisce e non del piombo ;) .

mulo , con frizione a leva, 12 lbs con velocità di recupero forse la più alta disponibile su questi libraggi 6.2:1 ,da jigging insomma,utilissimo per staccare la preda dal fondo nelle fasi iniziali ed avere un gran controllo successivamente.

canna ,corta al contrario di ciò che si vede nei video,
con una sensibilità in penna elevata,8-12lb.
Sicuramente una scelta poco condivisibile(sempre per i cultori famosi).

I finali sono una continua ricerca e prova,
credo poco al fluoc nonostante lo uso, ma,
per capirci,
nella cattura ultima il terminale era una doppiatura di 0.50 , nylon con percentuale bassa di fluoc,
in quella precedente c'era il fluoc che si dice sia il migliore s....r 0.62,
eppure il risultato c'è stato comunque.
Il numero degli ami dipende dalla grandezza dell'esca 2 o 3 di cui solo uno fisso, l'ultimo,
non ho mai cambiato questa disposizione,basta usare piccoli accorgimenti . ;)

Perché fine settimana non provi a trainare a tanute con terminale multiamo piombo guardiano e striscette di calamaro? velocità 1/1.5 knt? ;) ;) ;)
Ciao, Filippo.

Avatar utente
bebo
Appassionato
Messaggi: 3164
Iscritto il: 21 dic 2009, 19:32
Imbarcazione posseduta: Soremar Spitze 21 open
Dove Navighiamo: Napoli e dintorni
Località: Napoli

Re: ....aridanghete....

Messaggio da bebo » 27 mar 2012, 16:59

@Bruno e Jzd

Bene, adesso "voglio" sapere... come mettere la catena anzichè il piombo guardiano? Una catena sottile per tutta la lunghezza che solitamente ha il pezzo di multifibra dove si aggancia il piombo, oppure qualche anello di catena pesante da agganciare allo spezzone di multifibra al posto del piombo? :smt023

Mi descrivete meglio la traina alle tanute con piu ami?

:smt013 :smt013 :smt013 :smt013 :smt013 :cool: :cool: :cool:
Umberto

Avatar utente
bruno21
Appassionato
Messaggi: 1367
Iscritto il: 09 dic 2010, 21:11
Imbarcazione posseduta: vegliatura 27'
Dove Navighiamo: arcipelago toscano - sardegna nord occidntale
Località: montecatini terme

Re: ....aridanghete....

Messaggio da bruno21 » 27 mar 2012, 17:18

FILIPPOOOO, mattacchione, non prendermi per le mele.
Mi fa invece piacere scambiarci qualche opinione, per saperne sempre di più e tenermi aggiornato.
Non ho particolari convinzioni radicate, specialmente sulla traina con il vivo.
Ogni anno che vado in Sardegna trovo delle novità.
Tanto per dirtene una, fino a sei sette anni fa imbobinavano il nylon dello 0,70, mentre io pescavo già a bolentino con il dinema per tagliare meglio la corrente.
L'anno successivo tutti: Dinema.
Non è che sia d'accordo con te su tutti i fronti, ci mancherebbe altro, ognuno ha le proprie convinzioni ed è bene che sia così.
Ad esempio preferisco una 30 libbre ad una 12, proprio a causa del peso da trascinare; anche per il mulo preferisco un 30 libbre per la medesima ragione.
Il terminale non lo raddoppio e uso sempre il f.carbon del medesimo diametro che usi te.
Sono invece d'accordo per gli ami.
Attualmente sono ospite su una barca, la mia è sempre in cantiere, e loro adorano il bolentino, quindi mi adeguo.
Se potessi, però, pescherei con l'inchicu (quelli che faccio io) a scarroccio.
Grazie per tutto ciò che hai pubblicato, ho preso alcuni spunti.
il mare è specchio del cielo

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 27 mar 2012, 19:13

bruno21 ha scritto:FILIPPOOOO, mattacchione, non prendermi per le mele.
Mi fa invece piacere scambiarci qualche opinione, per saperne sempre di più e tenermi aggiornato.
Non ho particolari convinzioni radicate, specialmente sulla traina con il vivo.
Ogni anno che vado in Sardegna trovo delle novità.
Tanto per dirtene una, fino a sei sette anni fa imbobinavano il nylon dello 0,70, mentre io pescavo già a bolentino con il dinema per tagliare meglio la corrente.
L'anno successivo tutti: Dinema.
Non è che sia d'accordo con te su tutti i fronti, ci mancherebbe altro, ognuno ha le proprie convinzioni ed è bene che sia così.
Ad esempio preferisco una 30 libbre ad una 12, proprio a causa del peso da trascinare; anche per il mulo preferisco un 30 libbre per la medesima ragione.
Il terminale non lo raddoppio e uso sempre il f.carbon del medesimo diametro che usi te.
Sono invece d'accordo per gli ami.
Attualmente sono ospite su una barca, la mia è sempre in cantiere, e loro adorano il bolentino, quindi mi adeguo.
Se potessi, però, pescherei con l'inchicu (quelli che faccio io) a scarroccio.
Grazie per tutto ciò che hai pubblicato, ho preso alcuni spunti.

:smt023 :smt023 :smt023
Ciao, Filippo.

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 27 mar 2012, 19:33

bebo ha scritto:Bene, adesso "voglio" sapere... come mettere la catena anzichè il piombo guardiano? Una catena sottile per tutta la lunghezza che solitamente ha il pezzo di multifibra dove si aggancia il piombo, oppure qualche anello di catena pesante da agganciare allo spezzone di multifibra al posto del piombo?

A pesca di polpi la si usa per evitare l'incaglio, :idea: ,ora,
se sappiamo ce 60 cm ti consentono di non incagliare o meglio di incagliare raramente a scarroccio,
ad un nodo le probabilità sono ancora meno considerando il fatto che col vivo a differenza dei polpi non devi necessariamente strusciare.
60 cm sono sufficienti, sappi però che se usi piombo da 500gr con la catena ne devi preparare pezzi da 600 gr,
chiaro che devi trovare la maglia giusta che con quella misura ti dia quel peso. ;)
Dalla giunzione fluo-nylon dove di solito ci metti il piombo. :smt039
Ciao, Filippo.

Avatar utente
bebo
Appassionato
Messaggi: 3164
Iscritto il: 21 dic 2009, 19:32
Imbarcazione posseduta: Soremar Spitze 21 open
Dove Navighiamo: Napoli e dintorni
Località: Napoli

Re: ....aridanghete....

Messaggio da bebo » 29 mar 2012, 11:36

Quindi, una "striscia" di catena va messa direttamente sul finale in Fc o sulla girella che collega la lenza madre con il Fc. ;)
Umberto

Avatar utente
Jzd69
Appassionato
Messaggi: 188
Iscritto il: 29 mag 2010, 15:23
Imbarcazione posseduta: semicabinato
Dove Navighiamo: ionio
Località: taranto

Re: ....aridanghete....

Messaggio da Jzd69 » 29 mar 2012, 14:12

bebo ha scritto: sulla girella che collega la lenza madre con il Fc. ;)
:smt039
Ciao, Filippo.

Avatar utente
bruno21
Appassionato
Messaggi: 1367
Iscritto il: 09 dic 2010, 21:11
Imbarcazione posseduta: vegliatura 27'
Dove Navighiamo: arcipelago toscano - sardegna nord occidntale
Località: montecatini terme

Re: ....aridanghete....

Messaggio da bruno21 » 29 mar 2012, 21:15

bebo ha scritto:@Bruno e Jzd

Bene, adesso "voglio" sapere... come mettere la catena anzichè il piombo guardiano? Una catena sottile per tutta la lunghezza che solitamente ha il pezzo di multifibra dove si aggancia il piombo, oppure qualche anello di catena pesante da agganciare allo spezzone di multifibra al posto del piombo? :smt023

Mi descrivete meglio la traina alle tanute con piu ami?

:smt013 :smt013 :smt013 :smt013 :smt013 :cool: :cool: :cool:
Non ho ancora provato ad usare la catena, onestamente non ci avevo neppure pensato ad usarla e invece mi sembra una bellissima idea che ha solo vantaggi rispetto al piombo guardiano.
il mare è specchio del cielo

Rispondi

Social Media